Fichi Ortofrutta Trevi

Fichi dalla dolce granulosità

Vi abbiamo accennato in  questo post le proprietà e le caratteristiche dei fichi; mangiarli appena staccati dall’albero, freschi e profumati, è davvero un privilegio.  Oltre all’attuale, c’è un altro periodo dell’anno durante il quale i fichi compaiono sulle nostre tavole: a Natale. Insieme ai datteri, diventano il dessert nelle nostre festività.

 

Fichi Ortofrutta TreviCome preparare i fichi essiccati

Freschi sono ricchi di acqua; seccandosi ne perdono una buona quantità, diventando più zuccherosi e dunque, ahinoi, più calorici. Perchè non provare a realizzarli fai-da-te? É davvero facile. Ci servono:

  • Fichi;
  • Vassoio e retina.

Sistemate i teneri frutti su un vassoio ricoperto di carta da forno e ricopriteli delicatamente con una retina, così da non permettere agli insetti di avvicinarsi. Esponeteli al sole, avendo cura di girarli ogni 6 ore circa. La sera, al tramonto, ritirateli in casa così non assorbiranno umidità. Continuate con queste operazioni per 2-3 giorni: diventeranno più scuri e appassiranno poichè perderanno acqua.

Fichi Ortofrutta TreviPotete scegliere di caramellarli, se sono di vostro gradimento. Vi serviranno: acqua, zucchero di canna e cannella, se volete aromatizzare. Sciogliete questi ingredienti in una ciotola, mescolando e amalgamando bene il tutto. Spennellate il composto ottenuto sui fichi in modo abbondante ed infornateli per circa 20 min., fino a quando non si doreranno.

Se ben asciutti, possono essere conservati in barattoli di vetro o in sacchetti sottovuoto; possiamo decidere di regalarne ad amici e parenti, magari proprio in occasione delle festività natalizie.

 

Involtini di prosciutto, fichi e gorgonzola

Fichi Ortofrutta Trevi

Questa ricetta è davvero facile, ma è un modo originale e sfizioso di utilizzare i fichi in cucina. Gli ingredienti per 4 persone sono: 

  • Fichi 8;
  • Prosciutto crudo 4 fettine;
  • Gorgonzola piccante 80 g;
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Non dobbiamo sbucciarli: solo lavarli per bene facendo attenzione a non romperli. Incideteli al centro con un taglio a croce, dividendoli in quarti. Disponete all’interno 1- 2 dadini di gorgonzola; avvolgete ciascun fico con mezza fettina di prosciutto disposta in lunghezza. Posizionateli in una teglia ed infornate a 180° per circa 15 min. La croccantezza e la sapidità del prosciutto contrasteranno con la cremosità del formaggio e la polpa dei fichi, morbida e dolce.

Fichi Ortofrutta TreviCrostini con rughetta e formaggio 

Ecco un’altra ricetta molto facile in cui troviamo nuovamente contrasti di sapori: la dolcezza della frutta si combina in modo insolito ma armonico con la rucola e il formaggio. Variando le quantità, in base ai vostri commensali, vi serviranno solo:

  • Pane
  • Rucola
  • Fichi
  • Formaggio asiago (o quello che preferite)

Potete non accendere il forno: tostate il pane su una padella; adagiate il formaggio sopra alle fette di pane, affettandolo molto sottile. Coprite la padella con un coperchio così che il vapore permetterà al formaggio di sciogliersi. Aggiungete i fichi, spellati e spezzati a metà. Ecco fatto: un finger food perfetto per un aperitivo o un buffet!

Fichi Ortofrutta Trevi

Marmellata di fichi

Per colazione o merenda, cos’è meglio di una genuina crostata, fatta in casa? Magari con una squisita marmellata di fichi, homemade ovviamente.

Vediamo come preparare la nostra confettura. Gli ingredienti:

  • Fichi 2 Kg;
  • Zucchero 500 g.;
  • Succo di 2 Limoni;

Liberiamo i fichi dalla buccia e tagliamoli in 4 spicchi; lasciamoli “marinare” insieme al succo di limone e alla buccia grattugiata per circa 45 minuti. Poi poniamo il composto in una pentola e iniziamo a cuocere per circa 10 min. Per eliminare i semini, filtriamo con il passaverdure il composto e poi riposizioniamolo sul fuoco, aggiungendo lo zucchero. Mantenendo la fiamma bassa, continuiamo a cuocere per 45 min, mescolando ogni tanto.

Preparate i vasetti seguendo le opportune norme igieniche, con sterilizzazione in acqua bollente.

Il risultato finale dovrà essere una marmellata granulosa ma non troppo liquida.

Un trucco per verificare se la cottura è sufficiente: versatene un cucchiaino su un piatto: se raffreddandosi si solidificherà, significa che è pronta; altrimenti continuate la cottura.

Come ogni confettura fatta in casa, ricordatevi di conservarla in un luogo fresco e, una volta aperto il barattolo, consumarla entro 10 giorni. Ed ora via: fette di pane, fette biscottate e crostate da sfornare!

 

Vi piacciono i fichi? Li vorreste gustare tutto l’anno? Grazie per aver letto questo post. Lasciateci un commento qui sotto, saremo lieti di leggervi.

Presso la Trevi srl dei fichi freschissimi. Vienici a trovare, ti aspettiamo insieme a tutti i nostri prodotti sempre freschi. Ci troviamo a due passi dalla Fontana di Trevi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *